Vini Argentini


Questa sezione è dedicata alla Vendita Online di vini Argentini. SangiShop vi accompagnerà  nella scelta di questi prodotti provenienti dall'Argentina, descrivendo ogni vino nelle sue qualità  e caratteristiche essenziali al fine di aiutare il cliente ad individuare il vino che meglio soddisfi i propri gusti e le proprie esigenze.

Tra tutti i paesi del mondo spicca per la produzione vitivinicola e per il consumo enologico l'Argentina. Questo paese dell'America Latina è infatti il quinto produttore di vino al mondo e l'ottavo consumatore (con un consumo di circa 40 litri a persona l'anno). La tradizione vitivinicola Argentina è antichissima e risale alle colonizzazioni dell'America tra la fine del 1400 e il 1500. Durante questo secolo gli Spagnoli e gli Italiani che arrivarono nel continente importarono nel nuovo continente la coltivazione della vite. 

I vitigni argentini

Dal momento che la coltivazione della vite in Argentina arrivò per la prima volta durante la conquista del nuovo continente da parte degli Europei, non stupisce come la maggior parte dei vigneti coltivati siano di origine Europea. Le due varietà di vini più diffuse sono la Criolla Grande e la Cereza che derivano direttamente dalle uve introdotte dai conquistadores. Sono uve a bacca rosa, utilizzate principalmente per la produzione di vini bianchi da tavola. Altre varietà di uve coltivate sono lo Chardonnay, il Moscatel d'Alejandria (Moscato d'Alessandria) e il Torrontés che dà vitigni aromatici simili al Gewurztraminer. Per quanto riguarda le uve a bacca rossa i vitigni più diffusi sono la Barbera, la Bonarda e il Sangiovese, insieme a Dolcetto, Cabernet e Merlot. Ad oggi la coltivazione della vite in Argentina è dominata dalle uve a bacca rossa. Le coltivazioni si concentrano nella zona occidentale e in quella meridionale del paese sia per la morfologia sia per il clima, ideale per la coltivazione di vini sia bianchi che rossi.