Toscana


Quando si pensa ai grandi vini italiani la Toscana occupa un posto di rilievo nel panorama vinicolo nazionale. Le caratteristiche del territorio ed il suo clima offrono un mix particolarmente adatto alla coltivazione della vite. L’enologia toscana è legata a tradizioni antichissime che si contraddistinguono per qualità e varietà. I vini toscani più prestigiosi sono principalmente i rossi prodotti con uve Sangiovese come: il Chianti, il Brunello di Montalcino e il Vino Nobile di Montepulciano. Molto apprezzati restano comunque i rossi prodotti con uve internazionali come: il Cabernet Sauvignon, il Pinot Nero ed il Merlot.

Il Chianti è senza dubbio il re dei rossi toscani, nonostante questo fosse considerato fino a qualche tempo fa un vino di dubbia qualità. Il famosissimo vino rosso toscano veniva inizialmente realizzato dai produttori con uve di ogni tipo. Il successo di questo vino si deve al Barone Ricasoli che nella metà dell’800, dopo non pochi tentativi, riuscì a trovare la combinazione di uve migliore dando alla regione la stessa ricetta che si utilizza, seppur con qualche piccola aggiunta, ancora oggi. Ai giorni nostri il Chianti è considerato un vanto per i suoi territori di appartenenza e per tutto il Paese. 

Il Brunello di Montalcino rappresenta una delle eccellenze enologiche di maggior peso della Toscana. È un vino rosso che si caratterizza per il suo color granato molto vivace e per l’inconfondibile bouquet etereo ed elegante. Al palato il Brunello di Montalcino si presenta secco, asciutto e con un’intensa persistenza aromatica. Il suo corpo robusto, ampio e raffinato, consente a questo vino di accompagnare splendidamente ricette strutturate a base di cacciagione da pelo e da piuma.

Il Nobile di Montepulciano è un vino corposo, fine ed elegante nel suo bouquet di spezie e frutti di bosco, dotato di un’intensa tonicità che dona al vino un sapore asciutto ed equilibrato con vaghi sentori di legno. Le caratteristiche di questo celebre rosso toscano lo rendono ideale ad accompagnare carni rosse alla griglia, primi piatti al ragù di selvaggina, carni bianche al forno e formaggi stagionati.