Lazio


Il Lazio ha una tradizione vitivinicola che risale sin all’Impero romano. Nonostante i suoi vini non rietrino nel novero dei più celebri d’Italia anche questa regione sa regalare piacevoli sorprese date da prodotti d’eccellenza non trascurabili. Il territorio laziale è principalmente vocato alle coltivazioni di bacca bianca ma la base ampelografica di questa Regione è comunque molto ricca e frammentata e non mancano quindi coltivazioni internazionali a bacca nera come: il Cabernet Franc, il Sirah ed il Merlot con cui si producono oggi i migliori vini del Lazio. Le viti autoctone laziali di maggior rilievo spiccano invece il Cesanese ed il Nero buono.

Il Cesanese è un vino dal colore rosso rubino chiaro, impreziosito da riflessi violacei che tendono al granato al passare del tempo. Questo vino dai sentori freschi e fruttati si caratterizza per un gusto morbido e vellutato che ben si abbina alla selvaggina da piuma, agli arrosti, alle carni in umido e ai formaggi semi stagionati. 

Il Nero buono è un vino di buona struttura, secco e dotato di una buona armonia. Al naso emergono sentori di frutti di bosco 

Prodotto aggiunto alla Wishlist