Puglia


Le leggende legate alla produzione del rosato sono moltissime e sono note a tutti. Quello che invece è meno nota è la vera storia del vino rosato. Questo vino particolare nasce in Francia durante la prima guerra mondiale e nel 1925 arriva in Italia grazie alla cantina Pugliese Leone De Castris. I primi rosati pugliesi venivano prodotti con uve Negramaro attraverso il processo di macerazione ovvero la vinificazione prima in rosso per 24 ore e poi in bianco. Ad oggi la produzione vitivinicola pugliese vanta un'infinità di vini prodotti con tutte le uve a bacca rossa tipiche del territorio. Alla cantina Leone De Castris però si sono affiancate nuove cantine che hanno portato avanti la tradizione vitivinicola pugliese del rosato confermando la Puglia come una delle regioni migliori dal punto di vista della produzione e della distribuzione di vini rosati.