Francia


Il vino rosato, contrariamente a quanto accade per i vini rossi e bianchi, manca di una storia millenaria ma vede le sue origini solo in seguito alla fine della prima guerra mondiale. La leggenda vuole che questo vino nacque in un piccolo paesino italiano dove un curato pigrone bucò una botte di vino rosso che non era ancora completamente fermentata scoprendo un vino rosato che diede l'idea ai vari viticoltori per creare una nuova tipologia di vino. Sebbene le leggende siano molto affascinanti la verità è un'altra. Il vino rosato nasce in Francia e arriva in Italia grazie alla cantina pugliese Leone da Castriis. La produzione vitivinicola Francese è una delle più pregiate e conosciute al mondo e non stupisce quindi il fatto che il primo rosato sia stato prodotto proprio nella patria del vino. Come ben sappiamo, in Francia esistono varie zone per la produzione del vino ed i rosati sono collocati in Provenza dove il clima e il terroir permettono la coltivazione di uve a bacca rossa perfette per la vinificazione in rosato. Un esempio viene da Petale de Rose, un vino rosato di grande prestigio che rende la Francia nota per la qualità dei loro vini rosati