Tipologia Nazione Regione Produttore

Primitivo 2016 Paolo Leo IGP

La coltivazione del Primitivo in Puglia è forse riconducibile alla colonizzazione fenicia o alla successiva ellenica. Qualunque fosse l’origine, il vitigno esiste in zona da diverso tempo, essendo presente nei vecchi vigneti coltivati alla fine del Settecento. La vinificazione in purezza delle uve Primitivo consente di ottenere un vino superiore e complesso, ottimo per tutti i pasti, che è stato valorizzato negli ultimi anni grazie anche all’affinamento delle tecniche di vinificazione.

1027
New product

4,33 €

49 Prodotti

- +

 
Informazioni tecniche
SaporeMorbido e avvolgente con finale persistente
ProfumoComplesso e fragrante, con sentori di ciliegia e piccoli frutti rossi
ColoreRosso rubino brillante con riflessi violacei
Bottiglia da0,75 l.
Abbinamenti gastronomiciVino per tutti i pasti, carni rosse e arrosti di pollame nobile
Temperatura di servizio18 °C
pH3,6
Residuo zuccherino6,00
Acidità totale5,50 g/l
Gradazione alcolica13,50% vol.
Affinamento5 mesi in acciaio e 1 mese in bottiglia
VinificazioneLa vendemmia viene effettuata alle prime ore dell’alba. Diraspatura, fermentazione a temperatura controllata di 22/24 °C per 8-10 giorni con lieviti selezionati, durante i quali si fanno rimontaggi giornalieri. Malolattica subito dopo la fermentazione alcolica
Varietà uve100% Primitivo
Comune di produzioneSava e Manduria
RegionePuglia
ProvenienzaItalia
TipologiaVino rosso
Annata2016
DenominazioneIGP
ClassificazionePrimitivo Salento IGP
ProdottoPrimitivo
ProduttorePaolo Leo

Guarda altri 30 prodotti nella stessa categoria:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Non ci sono prodotti

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Vai alla cassa