10 utenti stanno visualizzando questo prodotto

Primitivo di Manduria 2018 Feudi di San Gregorio DOC

8,70 €
Mi piace94
Aggiungi alla lista dei desideri
Descrizione
L’origine della selezione della pianta e la definizione di “Primitivo” è attribuita a “Don Francesco Filippo Indelicati”. Don Tommaso Schiavoni Tafuri invece ebbe il merito di introdurre la pianta nel suo habitat naturale ottimale, ovvero in Puglia. Dai vigneti ad alberello e dagli altopiani nasce il Primitivo: un vino morbido, caldo, piacevolmente fruttato. Al naso regala note di ciliegia, fragola, spezie dolci ed eleganti tipiche della varietà. Al palato è minerale e ben equilibrato.
INFORMAZIONI TECNICHE
155

Scheda tecnica

Prodotto
Primitivo
Classificazione
Primitivo di Manduria DOC
Denominazione
DOC
Annata
2018
Tipologia
Vino rosso
Provenienza
Italia
Regione
Puglia
Comune di produzione
Manduria
Varietà uve
Primitivo
Tipo di raccolta
Manuale
Fermentazione
La fermentazione avviene, con macerazione, in serbatoi d'acciaio a temperatura controllata
Affinamento
Per 6-7 mesi in acciaio e per altri 6 mesi in bottiglia
Gradazione alcolica
14,00% vol.
Temperatura di servizio
18 °C
Abbinamenti gastronomici
Ideale con carni rosse e bianche alla griglia, arrosti e formaggi stagionati
Bottiglia da
0,75 l.
Colore
Rosso rubino intenso
Profumo
Regala note di ciliegia, fragola, spezie dolci ed eleganti
Sapore
Il corpo minerale è bilanciato con dei morbidi tannini. Il finale richiama note calde di frutta e cannella
Produttore: Feudi di San Gregorio

STORIA

Una delle più importanti visioni di Feudi di San Gregorio è credere che la nascita di un vino abbia lo stesso processo creativo di un’opera d’arte. L’amore e la passione nella cura delle piante, l’impegno nella raccolta dell’uva e la pazienza nell’attesa che il vino sia maturo, fanno sì che ogni bottiglia esprima la sua personalità e diventi un’opera d’arte.È con questo approccio che nascono le collaborazioni con grandi maestri e giovani di talento, volte a continuare e far crescere la volontà di uno scambio continuo di conoscenza e creatività fra il vino e l’arte.Gli stessi sentimenti ed emozioni conducono il percorso creativo di un artista, che lo porta a realizzare una scultura, uno scatto fotografico, un quadro, un’installazione.

CANTINA

Feudi di San Gregorio è oggi il marchio simbolo del rinascimento enologico del meridione d'Italia e di una cultura del bere volta a riscoprire l'identità dei sapori mediterranei. Valorizzare i vitigni del Sud Italia come l'Aglianico, il Fiano di Avellino e il Greco di Tufo, investire nella terra e nella tradizione secolare della viticoltura irpina, restituendo un futuro ad un patrimonio ambientale unico.Salita la collina verso Sorbo Serpico, ci si addentra in un mondo magico, tra luoghi d’acqua inaspettati, giardini di spezie e roseti in fiore.La sorpresa più grande è però all’interno della cantina: la lunga bottaia che ospita i vini rossi. L'intento è di andare oltre il concetto di cantina, facendola diventare un forum, un luogo di incontro, di confronto, di conoscenza, di meditazione, un laboratorio di idee e cultura, un luogo di accoglienza e ristoro. Al progetto hanno partecipato professionisti di livello mondiale: l'architetto giapponese Hikaru Mori ha avuto il difficile compito di dare unità architettonica alle strutture preesistenti, sviluppatesi nel tempo. Massimo e Lella Vignelli, simboli del design italiano nel mondo e “autori” delle etichette dell’azienda, hanno disegnato gli arredi e gli interni.



Bottaia-1.jpg

Ordina entro 3 ore e 23 minuti e ricevilo lunedì 2 marzo con Corriere GLS/SDA

Produttore:
Guarda altri 16 prodotti nella stessa categoria:
I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Menu

Condividi

Impostazioni

Crea un account per salvare i tuoi prodotti preferiti

Accedi

Create a free account to use wishlists.

Accedi