Serafini & Vidotto

Serafini & Vidotto

STORIA E AZIENDA

Conoscere e apprezzare il buon vino è un piacere e un atto di cultura, di consapevolezza e gratitudine verso la terra, i suoi frutti, chi la coltiva.

Francesco Serafini e Antonello Vidotto, enologi e agricoltori, fondano l’azienda agricola nel 1986 a Nervesa della Battaglia, sotto i ruderi dell’Abazia dove, tra il 1551 e il 1555, Monsignor della Casa scrisse il Galateo, nei territori della Serenissima Repubblica di Venezia, da sempre votati alla produzione di vini rossi.

big_ABAZZIA_BN.jpg

Francesco Serafini

Vulcanico ed estroverso è il volto pubblico e comunicatore dell’azienda.Il vino è la sua passione: riunisce in sé l’enologo, il profondo conoscitore, l’esperto viticoltore, il cantiniere. È proverbiale ormai la sua affermazione di sempre, sostenuta dal successo dei vini, che nella sua zona non esistano i presupposti per una viticoltura di qualità sganciata dall’impiego di vitigni non autoctoni alla quale oggi, con la stessa irruenza, ha saputo imporre una nuova sfida con un autoctono di zona: la Recantina.Negli anni si è dedicato maggiormente, rispetto al socio, alla cantina e ai rapporti esterni dell’azienda, assumendo le vesti del portavoce.

Antonello Vidotto

L’anima della vigna, il sapiente coltivatore grazie alla cui opera e passione in vent’anni sono cresciuti vino, terreni, varietà.Dal carattere meno pirotecnico dell’amico, socio e compagno di scuola, di cui condivide il profondo amore per il prodotto delle vigne, è il catalizzatore del duro e intelligente lavoro che cementa le basi di un grande vino veneto, di una grande cantina italiana.

big_1396284493_serafinievidotto.jpg

Menu

Condividi

Impostazioni

Crea un account per salvare i tuoi prodotti preferiti

Accedi

Create a free account to use wishlists.

Accedi