Masseria Felicia

Masseria Felicia

STORIA

Masseria Felicia si trova a Carano, in località San Terenzano, una piccola frazione di Sessa Aurunca, il primo comune per grandezza della provincia di Caserta. Situata sull'areale del Massico, l'Azienda viene gestita sapientemente dalla famiglia Brini. La struttura, risalente ai primi anni del Novecento, viene rilevata da Sandro, padre dell'attuale propietaria Maria Felicia, nel dopoguerra. La vecchia masseria è stata per tanti anni la casa ed il rifugio di Sandro e della moglie Giuseppina, prima di passare in gestione alla figlia Maria, che oggi la porta avanti con il marito e l'enologo Vincenzo Mercurio. La proprietà si estende per soli 5 ettari e la produzione verte sulle due varietà principi della regione Campania: l'aglianico e la falanghina. L'aglianico lo troviamo in tre tipologie: giovane, affinato (Ariapetrina) e Riserva (Etichetta Bronzo mentre la falanghina viene usata in purezza per la produzione dei due bianchi di Masseria Felicia, Anthologia e Sinopea. Nel 1999 avviene la prima vendemmia con il risultato di un vino difficile da essere bevuto nell’immediatezza ma con una potenza, longevità ed una evoluzione difficili da riscontrare in altri vini. Nel 2002 viene immessa sul mercato la prima etichetta rappresentata dal Falerno del Massico Rosso Etichetta Bronzo 2000.

Menu

Condividi

Impostazioni

Crea un account per salvare i tuoi prodotti preferiti

Accedi

Create a free account to use wishlists.

Accedi