Hennessy

Hennessy

STORIA

La Maison Hennessy (Jas Hennessy & Co) è il maggior produttore di Cognac nel mondo, con una produzione annuale di 50 milioni di bottiglie che rappresentano più del 40% del mercato globale. La distilleria Hennessy fu fondata nel 1765 dall’ufficiale irlandese naturalizzato francese Richard Hennessy ed è tuttora gestista dai suoi discendenti diretti, oggi arrivata alla sesta generazione della famiglia, rappresentata da Maurice Hennessy; la collaborazione con la cantina Moët & Chandon ha dato vita, già a partire dagli anni ’70, al prestigioso gruppo Moët Hennessy Hennessy, divenuto nel corso dei secoli il simbolo del cognac nel mondo, può vantare un’illustre e prestigiosa tradizione: tra i suoi più affezionati estimatori si contano personalità come Giorgio IV d’Inghilterra, l’imperatrice Maria Federovna e suo figlio lo zar Alessandro I. La maison Hennessy ha reso celebre il distillato ambrato francese in tutto il mondo e ha contribuito a stabilirne i parametri di produzione, tutt’ora seguiti e previsti dal disciplinare. La gloriosa storia secolare di Hennessy arriva fino ai giorni nostri con le sue produzioni storiche e altre interpretazioni innovative che si concretizzano in edizioni speciali richiestissime in tutto il mondo. Il cognac Hennessy è un distillato di vino di uve Ugni Blanc provenienti dai 4 Grand Cru: Grande Champagne, Petite Champagne, Bordieries e Fins Bois. Il processo di produzione prevede l’uso di grandi alambicchi di rame e i tempi d’invecchiamento possono variare da un minimo di 4 anni fino ad arrivare a più decenni (la riserva più prestigiosa risale addirittura al 1800). Se ne ricava così un cognac insuperabile, amato e benedetto in tutte le latitudini.

Hennessy

Menu

Condividi

Impostazioni

Crea un account per salvare i tuoi prodotti preferiti

Accedi

Create a free account to use wishlists.

Accedi