Concha y Toro

Concha y Toro

STORIA

Concha y Toro è il più grande produttore di vini provenienti dall'America Latina ed è uno dei leader mondiali nel suo settore. Ha la sede a Santiago, Chile; ha 8.720 ettari suddivisi nelle principali regioni vinicole del Cile: Maipo, Maule, Rapel, Colchagua, Curico, e Casablanca. La Concha y Toro è stata fondata da Don Melchor de Santiago Concha y Toro e sua moglie, Emiliana Subercaseaux, nel 1883. Per avviare la cantina, ha importato i vitigni di Bordeaux. I vitigno che portò erano: Cabernet Sauvignon, Sauvignon Blanc, Semillon, il Merlot e Carmenère. La società è stata trasformata in società per azioni nel 1923 e le azioni sono state vendute nel mercato azionario di Santiago. Concha y Toro ha iniziato ad esportare vini a marzo 1933 nel porto di Rotterdam, in Olanda. Nel 1950, l'azienda ha iniziato ad acquisire più vigneti e iniziò anche il processo di adattamento del proprio business ai nuovi mercati per soddisfare un aumento della domanda. Nel 1971, Eduardo Guilisasti Tagle è diventato amministratore delegato, ed è riuscito a espandere con successo l'azienda. Nel 1987, dopo la partnership con gli Stati Uniti importatori di Banfi Vintners, la società ha iniziato a incorporare tecnologie più avanzate per tutte le sue fasi di produzione. Ha inoltre iniziato ad usare piccole barriques di rovere francese. Nel 1994, le azioni di Viña Concha sono state immesse nel New York Stock Exchange. 

Nel 2012 per il secondo anno consecutivo, Concha y Toro è stato riconosciuto come il "Il Marchio più ammirato di Vino nel Mondo" da Drinks International, questa è la prova concreta della forte immagine che l'azienda e il marchio hanno forgiato nel settore enologico internazionale.

concha-y-toro-slider-01.jpg

Visualizzati 1-1 su 1 articoli

Menu

Condividi

Impostazioni

Crea un account per salvare i tuoi prodotti preferiti

Accedi

Create a free account to use wishlists.

Accedi