Cavicchioli

Cavicchioli

STORIA E TRADIZIONE

Da più di 80 anni Cavicchioli si dedica all'arte di produrre vino con estremo rispetto e piacere. Dal 1928 la famiglia Cavicchioli riveste di tecnica raffinata un modo antico di fare buon vino. Sintesi di un'epopea del vino emiliano, da saga famigliare a grande realtà. Alla fine degli anni Venti l‘Italia scopre di avere immensi tesori di archeologia, stupendi paesaggi e quindi un potenziale inestimabile per un nuovo business: il turismo. Nel patrimonio unico al mondo rientrano anche le uve autoctone che colorano i vigneti del Belpaese. A San Prospero, un paesino vicino a Modena, in quello stesso periodo, un uomo con la passione per la sua terra, ricca di bellezze e storia come gran parte d’Italia, ha trasformato un laboratorio dietro casa in una cantina. È stato il primo che ha avuto da quelle parti la volontà di pigiare l’uva lambrusca, di far fermentare il mosto in botte e di imbottigliarlo quando la luna era “buona”. Lui è Umberto Cavicchioli e al suo lambrusco di Sorbara ha voluto dare un nome simbolo: Tradizione. La famiglia col tempo acquista una grande importanza. I fratelli Cavicchioli, Claudio e Sandro, nipoti del fondatore Umberto che per anni ha mosso l’azienda, creativi e imprenditori, geni emiliani, a proposito di movimento, al Rosso Ferrari hanno saputo accompagnare a pieno titolo il Rosso Lambrusco.

cavicchioli-sorbara-3-medaglie.jpg

Visualizzati 1-1 su 1 articoli

Menu

Condividi

Impostazioni

Crea un account per salvare i tuoi prodotti preferiti

Accedi

Create a free account to use wishlists.

Accedi