Casebianche

Casebianche

STORIA 

Casebianche nasce nel 2000 a Torchiara, nel Cilento, quando Elisabetta Iurio e Pasquale Mitrano decidono di abbandonare la loro attività di architetti per recuperare i vigneti di famiglia e avviare la produzione di vino. I primi anni servono alla coppia per acquisire la consapevolezza del potenziale del luogo e per comprendere quale sarebbe stata la strada migliore da seguire, attraverso vinificazioni sperimentali. Nel 2006 avviene l’incontro decisivo con l’enologo Fortunato Sebastiano che porta al primo imbottigliamento l’anno seguente. L’azienda agricola si estende su 14 ettari nel territorio di Torchiara, tra il monte Stella, il torrente Acquasanta ed il mare del Cilento, dove tra ulivi, agrumi e fichi vengono coltivati in regime biologico circa 5 ettari di vigne, principalmente con uve locali come l’aglianico e il fiano. I terreni sono in prevalenza argillosi con la presenza di marne e arenarie meglio note con il nome di “flysch Cilentano”. Nei vigneti gli interventi sono limitati all’essenziale, con lavorazioni meccaniche semplici, concimazioni naturali, rame, zolfo e argilla per la difesa della vite. Oltre al biologico Casebianche guarda con favore ai principi della biodinamica ed ha per questo avviato un programma “agrologico”. La vinificazione viene eseguita immediatamente dopo la raccolta manuale delle uve, con fermentazioni spontanee avviate dai lieviti indigeni, nel pieno rispetto delle materie prime. Casebianche ha scelto di valorizzare due varietà come l’aglianico e il fiano, facendole esprimere prevalentemente in purezza. Troviamo così “Il Fric”, un piacevole aglianico rosato, il Cilento Aglianico DOC “Cupersito”, prodotto con uve selezionati dai vigneti migliori, il Rosso Cilento DOC “Dellemore”, dove all’aglianico sono unite percentuali di barbera e piedirosso. Il fiano è invece utilizzato per la produzione dello Spumante Metodo Classico Dosaggio Zero “La Matta”, per il Cilento Fiano DOC “Cumalè”, infine nel Bianco Paestum IGT “Iscadoro”, dove compare al fianco di malvasia, trebbiano e altre varietà locali a bacca bianca.

casebianche.jpg

Menu

Condividi

Impostazioni

Crea un account per salvare i tuoi prodotti preferiti

Accedi

Create a free account to use wishlists.

Accedi