Amarot

Amarot

STORIA

All’inizio dello scorso secolo Torino è sconvolta dal fermento dell’industrializazione. Nelle zone di barriera fioriscono le imprese che attirano dalle campagne cisrcostanti le masse di contadini in cerca di lavoro negli opifici tessili e nei nuovi stabilimenti Fiat di San Salvario. Proprio in questa borgata, in un piccolo lanificio di Via Baretti, tra le balle di vello grezzo dei magazzini riposano i fiaschi dei liquori distillati di contrabbando nelle valli dietro la collina. Le operaie che filano incessantemente agli arcolai dei piani superiori li hanno nascosti qui al riparo della luce e del gelo e, alla fine della giornata, un goccio di quello spirito le riporterà con la mente agli aromi e alle tradizioni delle loro terre. Da quelle ricette abbiamo elaborato un amaro artigianale, amalgamato con gli agrumi della riviera ligure e con le migliori erbe piemontesi per ottenere un sapore unico e intenso.

Menu

Condividi

Impostazioni

Crea un account per salvare i tuoi prodotti preferiti

Accedi

Create a free account to use wishlists.

Accedi