Assistenza Whatsapp
Tipologia Nazione Regione Azienda
Chi ha inventato lo Champagne ?

Chi ha inventato lo Champagne ?

 La leggenda narra che ad inventare lo Champagne, questo particolare vino effervescente della omonima regione situata nella Francia settentrionale, sia stato il monaco benedettino Don Perignon, vissuto tra il 1638 e il 1715. Questo monaco è stato considerato per molto tempo l’inventore dello Champagne, ma poi successivamente nuove ricerche storiche più approfondite hanno scoperto che in realtà non è andata proprio cosi’.

Infatti l’origine dello Champagne appare molto confusa con versioni differenti.

Una versione afferma che lo champagne sia nato per errore durante il processo di vinificazione di alcuni vini bianchi; questo errore avrebbe causato lo scoppio di alcune bottiglie poste in cantina e portato alla scoperta da parte del monaco della presa di spuma.

Quello che si sa di certo è che tuttavia lo Champagne era già presente sin dal Medioevo, quindi ancor prima della nascita di Don Perignon.

Infatti già nel XVI secolo nelle zone vicine all’Abbazia di Hautvillers, dove poi successivamente avrebbe vissuto il famoso monaco benedettino, veniva prodotto un vino rosso frizzante chiamato Vin Gris che aveva il difetto di fermentare nelle botti di legno facendole scoppiare. Neanche le bottiglie di vetro riuscivano a contenere la sua effervescenza senza subire danni.

Don Perignon contrariamente al parere di molti riteneva che la frizzantezza di quel vino non fosse un difetto ma un punto di forza. Egli infatti intendeva trovare un modo per imbottigliarlo e per conservare in tatte tutte le sue bollicine, portandolo alla tavola delle persone senza danni per i contenitori.

Ad aiutare il monaco benedettino nella sua impresa furono gli inglesi, che da subito apprezzarono le qualità di questo vino. In Inghilterra infatti ben presto furono introdotte nuove bottiglie di vetro più resistenti , fatte appositamente per conservare il vino frizzante e contenere cosi’ al meglio la sua effervescenza.

In seguito Don Perignon inventò il tappo di sughero, ben noto ancora oggi, che si poneva come nuovo sistema per sigillare il collo delle bottiglie senza che i tappi saltassero per effetto dei gas di fermentazione.

Prima dell’invenzione del tappo di sughero, le bottiglie venivano sigillate con cavicchi di legno, che non riuscivano a chiudere a dovere le bottiglie  stesse di vino.

Don Perignon anche se non ha inventato lo Champagne ha contribuito alla sua nascita e diffusione rendendo questo vino, di alta qualità, un prodotto apprezzato e ricercato in tutto il mondo.

 

Scritto il 14/07/2017 da Raul Pica Vino & Gastronomia 0 1350

Lascia una recensioneRispondi

Devi effettuare il log-in per scrivere un commento..
Prec
Succ

Non ci sono prodotti

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Vai alla cassa