Il Rogito 2018 Cantine del Notaio Basilicata IGT

Il Rogito 2019 Cantine del Notaio Basilicata IGT

11,10 €

100% secure payments

Ordina entro 56 ore e 21 minuti e ricevilo mar 22 con GLS/SDA

 

Il Rogito di Cantine del Notaio è un vino rosato ideale per chi ama l'Aglianico del Vuture. La vendemmia è effettuata manualmente a fine ottobre al termine della fermentazione degli zuccheri. Ha un profumo di frutti rossi e spezie che accompagnano il sapore intenso e fruttato con rimandi ai frutti rossi e sapore floreale. È ottimo per abbinamenti sia con piatti poco strutturati di carne che con piatti a base di pesce; ma allo stesso tempo non è da meno in abbinamento con formaggio o antipasti

Prodotto
Il Rogito
Denominazione
Basilicata IGT
Annata
2019
Tipologia
Vino rosato
Provenienza
Italia
Regione
Basilicata
Comune di produzione
Rionero in Vulture
Varietà uve
Aglianico del Vulture
Tipo di raccolta
Manuale in cassetta
Epoca di vendemmia
Prima decade di ottobre
Lavorazione
Maturazione in grotte naturali di tufo vulcanico, in carati o tonneaux di rovere francese di diversi passaggi, per un periodo di almeno 12 mesi
Vinificazione
Macerazione di circa uno-due giorni al max e vinificazione a temperatura controllata in acciaio inox
Fermentazione Malolattica
Svolta
Robert Parker
90+
Altri premi
Merano Wine Award
Temperatura di servizio
12-16 °C
Abbinamenti gastronomici
E’ estremamente versatile negli abbinamenti sia con la carne che con il pesce. Richiede preparazioni di media struttura, dagli antipasti ai formaggi
Bottiglia da
0,75 l.
Colore
Rosa carico cristallino, lucente
Profumo
Piccoli frutti rossi su un tappeto di gradevoli note di fiori appassiti e di speziatura
Sapore
Avvolgente e fresco, con un ingresso morbido e una notevole persistenza accompagnata da continui rimandi fruttati e floreali
ss1285

STORIA

La passione per la viticoltura è antica nella famiglia Giuratrabocchetti e si tramanda da generazioni. E' da questa tradizione che nasce, nel 1998, l'azienda Cantine del Notaio, quando Gerardo Giuratrabocchetti, laureato in Scienze Agrarie, raccoglie, con la moglie Marcella, la sfida di valorizzare l'Aglianico del Vulture coltivato nelle proprie vigne, unendo tradizione, innovazione, storia e cultura del territorio. Con il Professor Luigi Moio, ordinario di Enologia presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", si approfondisce la ricerca sulle potenzialità enologiche di questo vitigno, il più importante del Sud Italia, austero e generoso al tempo stesso e capace di regalare vini dalla straordinaria personalità

azienda3.jpg

Potrebbe anche piacerti

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist
Product added to compare.