Calvados


Il calvados è uno dei distillati più famosi e apprezzati in tutto il mondo. Esso si ottiene dalla distillazione del sidro di mele ed è un liquore di denominazione DOC, prodotto esclusivamente nel Nord della Francia attraverso l'utilizzo di sole mele autoctone. 

Breve Storia del Calvados

Il Calvados, noto anche come acquavite di sidro francese era già famosa nel 1600 quando Bretagna e Normandia erano due delle zone in cui le distillerie non subivano tassazioni e restrizioni. Proprio per questo motivo questo sidro fu parte integrante dell'epoca d'oro dei distillati e fu tanto famoso da essere utilizzato come liquore di conforto per i soldati durante la seconda guerra mondiale. Il Calvados, come abbiamo visto, è protetto dalla denominazione DOC Francese, la denominazione AOC che prevede tre diverse denominazioni

-AOC Calvados

-AOC Calvados Pays d'Auge

-AOC Calvados Domfrontains

Tutte e tre le denominazioni si distinguono per la zona di produzione del vino ma corrispondono tutte alla denominazione DOC Italiana. 

Produzione del Calvados

Come abbiamo visto il Calvados è un distillato ricavato dalla distillazione del sidro di mele. Nelle zone in cui si produce il Calvados però esistono ben 100 varietà di mele di buona acidità e buona struttura dei tannini, perfette quindi per la produzione del liquore. Tradizionalmente le mele vengono classificate in 4 categorie

-Mele Dolci

-Mele Amare o Acide

-Mele Dolciamare

-Acidoamare o Agre

Queste quattro varietà di mele vengono mischiate e utilizzate per raggiungere la giusta acidità e consistenza del liquore dando il tipico sapore al distillato. Il mix di mele dà anche inizio alle tre fasi di produzione del Calvados:

1-Fermentazione, in cui le mele vengono pressate e fatte fermentare per almeno un mese permettendo loro di raggiungere la gradazione alcolica di 5 gradi

2-Distillazione, fase in cui si produce un distillato con gradazione alcolica del 72% che scende fino al 40% durante l'invecchiamento.

3-Invecchiamento, in cui il distillato viene posto in barili di quercia dove aromi e sostanze chimiche si sposano perfettamente e si fondono con l'acquavite, alla fine di questa fase il Calvados avrà una gradazione alcolica circa del 40%.

Abbinamenti

Il Calvados viene servito solitamente ad una temperatura di 16-18°C ed è perfetto servito a fine pasto come accompagnamento di dolci e sorbetti alle mele. La tradizione vuole anche che, nei pranzi e nelle cene di festa il Calvados venga servito tra le portate in modo da pulire lo stomaco e lasciare spazio ad altri manicaretti.