Brolio 2016  Barone Ricasoli Chianti...

Brolio 2016 Barone Ricasoli Chianti Classico DOCG

13,10 €

100% secure payments

Ordina entro 21 ore e 57 minuti e ricevilo gio 13 con GLS/SDA

 

Brolio di Barone Ricasoli è un Chianti Classico prodotto in Toscana. Si presenta con un color rosso intenso saturo di sfumature violacee; il profumo è fruttato con note olfattive di anice e liquirizia. Il sapore è elegante, con tannini dolci ed un finale persistente leggermente tostato

Prodotto
Brolio
Denominazione
Chianti Classico DOCG
Annata
2016
Tipologia
Vino rosso
Provenienza
Italia
Regione
Toscana
Varietà uve
Sangiovese 80%, Merlot 15%, Cabernet Sauvignon 5%
Gambero Rosso
2 bicchieri
Luca Maroni
90+
Bicchiere consigliato
Calice ad apertura media
Temperatura di servizio
16-18 °C
Abbinamenti gastronomici
Primi piatti con sughi di carne, affettati, arrosti e formaggi
Bottiglia da
0,75 l.
Colore
Rosso rubino con rilessi violacei
Profumo
Intenso, con note di anice, frutti rossi e liquirizia
Sapore
Elegante, con tannini dolci e finale persistente di anice
ss1645

L’AZIENDA

Il Castello di Brolio: luogo simbolo del territorio del Chianti Classico Ricasoli è l’azienda vitivinicola più rappresentativa del territorio del Chianti Classico. Tra morbide colline, valli vellutate e fitti boschi di querce e castagni, i 1200 ettari di proprietà ne comprendono circa 240 di vigneto e 26 coltivati a ulivo, in una successione continua di colori e sfumature intorno al Castello di Brolio, nel comune di Gaiole in Chianti. In questa porzione della Toscana più centrale, dal 1993 il Barone Francesco Ricasoli conduce l’azienda verso nuove sfide, nel rispetto più profondo dei suoi illustri antenati che hanno fatto grande quello stesso territorio, primo tra tutti Bettino Ricasoli. Nascono per volontà di Francesco Ricasoli, attuale proprietario e Presidente, nuove idee e nuovi concetti per vivere i vigneti in maniera sostenibile: lo studio continuo dei suoli e la selezione clonale del Sangiovese di Brolio sono tra le sue passioni più grandi, tanto da aver voluto rinnovare totalmente i vigneti e definire la mappatura completa degli stessi. Le nuove etichette sono, pertanto, l’espressione delle tante ricerche condotte con lo stesso rigore scientifico del grande antenato ma con lo spirito contemporaneo di chi raccoglie il testimone e lo porta avanti con nuove energie.

LA FAMIGLIA

Dalle origini longobarde alla successione di Cavour La famiglia Ricasoli figura già tra i nobili dignitari feudali dell’Impero di Carlo Magno. All’inizio del XIII Secolo i rami della famiglia iniziano a moltiplicarsi, per poi riunirsi nuovamente tra il 1700 e il 1800. Schierati con i loro eserciti a difesa di Firenze sin dal 1200, generazioni di nobili Ricasoli hanno tracciato il corso della storia sullo sfondo del Castello di Brolio: dalle eterne battaglie con Siena, fino all’unità d’Italia. Sarà Bettino Ricasoli, il “Barone di ferro”, a ricoprire la carica di Presidente del Consiglio dei Ministri per due mandati nell’Italia unita del dopo Cavour.

Francesco Ricasoli e il Chianti Classico

Potrebbe anche piacerti

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist
Product added to compare.