Bourgogne Aligoté 2018 Pierre Morey

Bourgogne Aligoté 2018 Pierre Morey

18,10 €

100% secure payments

Ordina entro 21 ore e 48 minuti e ricevilo mar 22 con GLS/SDA

 

Bourgogne Aligoté di Pierre Morey è un vino secco, con una buona acidità e una forza media. La maturazione è fatta in gran parte nei serbatoi durante 12 mesi, per promuovere la freschezza e la ses note fruitées. Di solito, è un vino precoce ma proveniente da Domaine Pierre Morey, può essere conservato per molti anni

Prodotto
Bourgogne Aligoté
Denominazione
Bourgogne AOC
Annata
2018
Tipologia
Vino bio
Provenienza
Francia
Varietà uve
Aligoté
Temperatura di servizio
8-10 °C
Abbinamenti gastronomici
Primi piatti a base di pesci d’acqua salata e dolce, piccoli crostacei
Bottiglia da
0,75 l.
Sapore
Secco, minerale, di buona struttura, con legno ben integrato
ss1471

STORIA E AZIENDA

Domaine Morey è situato nel fantastico comune di Meursault, alla fine della Côte de Beaune, patria dello Chardonnay, all'interno della Côte d'Or. Il Domaine è gestito magistralmente da Pierre Morey, il quale nel 1991 è passato ad una conduzione totalmente biologica e nel 1997 ha effettuato il passaggio definitivo all'agricoltura biodinamica. Oggi Pierre, aiutato dalla figlia Anne, lavora circa 11 ettari di vigneti di proprietà sui comuni di Monthelie, Pommard, Puligny-Montrachet e Meursault. Dal 1992 i Morey hanno anche una società come ""négociant-éleveur"", denominata Morey-Blanc, attraverso la quale acquistano uve da terze parti, occupandosi della vinificazione, imbottigliamento e commercializzazione. Pierre Morey è un tradizionalista, un innovatore, un terroirista come piace definirsi a lui. Le origini della famiglia Morey risalgono al XVI secolo in Borgogna e dal 1793 a Meursault. Ogni generazione ha lavorato i vigneti e ha fatto il vino dalle uve locali. A un'età molto giovane, il padre di Pierre, Auguste Morey, è divenne mezzadro per il Domaine Des Comte Lafon, produttore leggendario nella zona, l'anno era il 1935, e la totalità dei vigneti di Comte Lafon (14 ettari) venne divisa tra nove coltivatori. All'epoca, la situazione dell'industria del vino era al suo minimo storico, dopo la crisi economica del 1929, e i proprietari di vigneti avevano molte difficoltà per andare avanti. Fu alla fine del 1971, quando Pierre stabilì il Domaine Pierre Morey, prima di quel periodo, tutti i vini prodotti dalla sua famiglia venivano venduti sotto l'etichetta Auguste Morey-Genelot, la cui ultima annata prodotta è nel 1983. Nel corso di 20 anni, dal 1988 alla fine di luglio 2008, Pierre Morey diventa il maestro di cantina presso il Domaine Leflaive, di Puligny-Montrachet. Durante questo periodo si occupava di tutti gli aspetti tecnici (viti e cantine) di Domaine Leflaive oltre alla propria Domaine e alla sua piccola attività di negoziante-eleveur. Ad oggi tra i migliori vini prodotti da questo fantastico Domain ricordiamo il “Volnay Santenots 1er Cru”, il “Meursault Blanc Les Tessons” e il grandissimo Meursault Blanc Perrieres 1er Cru, tutti vini che parlano di storia e tradizione".

Potrebbe anche piacerti

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist
Product added to compare.