Campania


La regione Campania vanta tradizioni vitivinicole antichissime, risalenti addirittura alla Magna Grecia. I vini campani rappresentano una vera eccellenza nel panorama enologico nazionale. I vitigni autoctoni sono più di 100, alcuni di essi impiantati addirittura nella storia antica per motivi di studio. Per quanto riguarda i vini bianchi campani ai primi posti per celebrità e qualità del prodotto c’è sicuramente il vitigno più famoso della regione: la Falanghina. Le caratteristiche organolettiche di questo vino sono inconfondibili. Di colore giallo paglierino e dai sentori moderatamente fruttati, la Falanghina al gusto risulta un vino secco, ai limiti dell’acidulo ma davvero fresco e piacevole al gusto. Altro vitigno campano rinomato è il Fiano, la cui leggenda narra che i Greci, portatori della vite, diedero a quest’uva l’epiteto di “Vitis Apicia”, in quanto le api erano particolarmente attratte dal colore giallo chiaro dei suoi acini. Il Fiano, per via della sua leggerezza e del profumo seducente, veniva considerato in passato un vino dolce. Oggi questo vitigno, grazie alle condizioni climatiche ideali della zona in cui viene coltivato, è considerato un vanto per l’intera regione e si classifica come vino strutturato, secco ed elegante nel pantheon dei vini italiani.

Tra i vini campani degni di nota è impossibile escludere il Solopaca, vino asciutto e vellutato, la Biancolella agrumata e fresca e la Coda di volpe, con i suoi ricordi floreali e fruttati decisamente persistenti

Prodotto aggiunto alla Wishlist