Barolo Ester Canale Rosso 2014 Vigna Rionda Giovanni Rosso DOCG

Barolo Ester Canale Rosso 2014 Vigna Rionda Giovanni Rosso DOCG

314,90 €

100% secure payments

Ordina entro 22 ore e 6 minuti e ricevilo gio 13 con GLS/SDA

 
Barolo Ester Canale è un vino rosso prodotto da Giovanni Rosso con le uve di uno storico e celebre cru di Serralunga d’Alba in Piemonte. Questo vino prodotto dal piccolo appezzamento "Vigna Rionda" gode di grande fama per la sua straordinaria concentrazione aromatica dovuta alla favorevole esposizione dei terreni e grazie alle viti di oltre 70 anni d'età. Si presenta con un concentrato di profumi unici; morbide note di confettura di frutti di bosco si fondono con il grezzo odore del tartufo e del cuoio. Al palato è intenso, profondo, con tannini importanti e al contempo eleganti. Un must per veri intenditori.
Prodotto
Barolo Ester Canale Rosso
Denominazione
Barolo DOCG
Annata
2014
Tipologia
Vino rosso
Provenienza
Italia
Regione
Piemonte
Varietà uve
Nebbiolo
Altitudine
Tra 300 e 350 metri s.l.m
Sistema di allevamento
Guyot
Epoca di vendemmia
Metà ottobre
Vinificazione
In vasche di acciaio per 28 giorno con rimontaggi giornalieri e delestage a metà periodo
Affinamento
In botti di rovere di Slavonia
Gambero Rosso
3 bicchieri
Bicchiere consigliato
Ballon
Temperatura di servizio
16-8 °C
Bottiglia da
0,75 l.
Profumo
Odori morbidi di confettura di frutti di bosco e sentori carichi di tartufo, cuoio e catrame
Sapore
Superbo in sapore e perfetto in sviluppo; caldo, corposo, morbido con trama tannica matura e importante.
ss1625

L'azienda 

« Il vino deve essere la perfetta copia del suo Terroir »

SERRALUNGA


Da oltre 100 anni la famiglia Rosso è proprietaria dei cru: Cerretta, La Serra, Broglio, Meriame, Sorano, Costa bella, Lirano e Damiano. All'inizio degli anni '80, Giovanni Rosso ristrutturò gran parte dei vigneti con sesti di impianto modernissimi, atti a produrre solo uva di grande qualità.

Nel 2001 all'età di 27 anni, il figlio Davide, enologo e con esperienze importanti, decise di occuparsi personalmente della vinificazione e dell'élevage dei vini con un unico obbiettivo : «Il vino deve essere la perfetta copia del suo Terroir». La terra è quella "magica" di Serralunga d'Alba, una delle migliori al mondo.



ETNA


Da anni la Giovanni Rosso era alla ricerca di un nuovo terroir ove poter mettersi in gioco.

Il progetto parallelo è nato ufficialmente a maggio 2016 con l'acquisto della tenuta etnea presso la frazione Solicchiata di Castiglione di Sicilia. L'azienda sorge pochi chilometri prima di Passopisciaro ai piedi del Montedolce, un piccolo cratere spento che da il nome alla Contrada. Si tratta del versante nord-est del vulcano, zona particolarmente vocata per la produzione di vini rossi. I nuovi possedimenti si estendono per quattordici ettari in un unico appezzamento; al momento la superficie occupata dai vigneti è di poco superiore ai sei ettari e mezzo, 1.2ha a bacca bianca e 5.5ha a bacca nera, carricante il primo, nerello mascalese il secondo, con piccole percentuali di altre varietà autoctone (come la tradizione locale vuole). La tipologia d'impianto è stata ribattezzata "a candelabro", si tratta di alberelli dell'età media di quarant'anni sviluppati bidimensionalmente per dar vita a filari; l'altitudine media è di 750m s.l.m. 

Prossimamente verrà ristrutturato il palmento antico che domina l'ingresso della tenuta e con ogni probabilità nei prossimi anni verranno impiantate nuove vigne nella parte più alta della proprietà. Il suolo è interamente composto da sabbia lavica, le piante vengono allevate in regime biologico; il microclima è unico al mondo e ancora una volta l'obbiettivo è quello di produrre vini in grado di raccontare il terroir con grande stile ed eleganza.



Giovanni Rosso Tommaso Canale 300 dpi

Potrebbe anche piacerti

Product added to wishlist
Product added to compare.